Dal Tramonto all’Appia

Nella splendida cornice dell’Appia Antica, con l’atmosfera delle luci del tramonto e il silenzio della campagna romana, nei mesi di luglio 2012, 2013 e 2017 si sono svolti numerosi eventi culturali gratuiti organizzati dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma. Tre edizioni  in cui l’Appia ha fatto da scenario a concerti classici e jazz, visite guidate ai siti archeologici sulla strada, performance e proiezioni. Gli spazi di Capo di Bove, di Cecilia Metella e della Chiesa di San Nicola sono stati aperti al pubblico per spettacoli di danza e musica e per godere delle mostre allestite all’interno.

Nel 2014 il Festival è stato l'occasione per presentare al pubblico una nuova conquista della Soprintendenza: la tenuta di Santa Maria Nova. In un'unica lunga serata si sono susseguite visite guidate dal casale antico ai ruderi della Villa dei Quintili, con concerti di musica afroamericana e popolare italiana sugli ampi spazi verdi all'ombra dei monumenti.

Un’iniziativa che vede partecipare ogni anno migliaia di persone che possono “impadronirsi” dell’Appia, affollando la strada e i monumenti godendo appieno della loro magia.