Via, Elegia dell’Appia

“Via (Elegia dell’Appia)” è un cortometraggio realizzato nel 2012 dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma. Non è un documentario tradizionale, in cui i monumenti sono illustrati in maniera chiara ma noiosa, bensì un film in cui storia e poesia si uniscono sullo sfondo di paesaggi unici e suggestivi. Napoleone (o meglio, il suo spirito guida) ne è il protagonista, poiché fu proprio lui il primo che, all’inizio dell’Ottocento, ebbe l’idea di un parco archeologico dell’Appia Antica. Egli si aggira fra i monumenti più belli e significativi della strada, nella pace della campagna circostante. Il corto è stato prodotto dalla Soprintendenza ai Beni Archeologici per promuovere la Via Appia Antica e portare l’attenzione del pubblico sul continuo pericolo di degrado e abusivismo edilizio che insidia la strada. Per realizzarlo, sono state messe in campo tutte le tecniche cinematografiche più avanzate, tra cui droni (piccoli elicotteri elettrici con telecamere incorporate) che regalano immagini aeree molto basse, radenti alla strada, ed emozionanti vedute a volo d’uccello sui monumenti.