L’Appia luogo di sperimentazioni con tecnologie a confronto

Sabato 27 ottobre alle 10.00 nuovo appuntamento del ciclo di incontri promossi a Capo di Bove dal Parco Archeologico dell’Appia Antica insieme ad Italia Nostra, in occasione dell’Anno Europeo del Patrimonio Culturale: Sabati di arte e cultura a Capo di Bove

 

Lucrezia Ungaro (Direttrice del Museo dei Fori Imperiali – Mercati di Traiano, Sovraintendenza Capitolina) e Renzo Carlucci (Direttore di MediaGeo) interverranno con un contributo dal titolo:

L’Appia luogo di sperimentazioni con tecnologie a confronto: dai modelli architettonici del tempo di Traiano alle risultanze della ricerca scientifica del XXI secolo nel Complesso imperiale di Massenzio e nella Villa di Quintili

A seguire concerto di fiati “SIX SAX”
Musiche di J.S. Bach, C. Debussy, A. Piazzolla, K. Weil

Associazione Culturale Controchiave

Marcello Duranti Sax Soprano – Jean Claude Scalavino Sax Soprano – John Heineman Sax Alto
Katia Spaziani Sax Alto – Diego Rughi Sax Tenore – Birte Dukcing Sax Baritono

 

Il programma degli incontri a seguire è il seguente:

10 novembre 2018 ore 10.00
L’Appia di Antonio Cederna e il suo archivio
Annalisa Cipriani (Italia Nostra)
Bartolomeo Mazzotta (Parco Archeologico dell’Appia Antica)

24 novembre 2018 ore 10.00
L’Appia oltre l’Appia
Michele Fasolo (Archeomatica)

1 dicembre 2018 ore 10.00
L’Appia paesaggio contemporaneo del Sud e respiro del
Mediterraneo, tra approdi e naufragi
UNHCR, le voci delle comunità albanese, armena, curda, palestinese in Italia