Temporalità e permanenza. Mostra prorogata sino al 26 maggio 2019

L’esposizione Temporalità e permanenza. Sculture di María Lagunes ospitata all’interno del Complesso monumentale di Cecilia Metella e del Castrum Caetani in via Appia antica 161 è prorogata fino al 26 maggio 2019.

Le opere, realizzate principalmente in bronzo patinato, si introducono negli spazi del monumento con la loro forza espressiva, innescando un continuo e virtuoso dialogo tra antico e contemporaneo nel quale figure stilizzate e contorte, allungate e levigate, si moltiplicano, col prevalere dei vuoti sui pieni, caratterizzando l’elegante cifra stilistica dell’artista.

La mostra, curata da Rita Paris con María Margarita Segarra Lagunes, è accompagnata dal relativo catalogo edito da Electa.