Parco dell’Appia Antica, Bonisoli: dotazione finanziaria insufficiente, metterci mano

“Dall’anno prossimo interverremo su questo aspetto”. Presentato a Roma “Un piano per l’Appia Antica”

“Il Parco dell’Appia Antica è una cosa unica, senza confini fisici, dove abbiamo solo la possibilità di mantenere una memoria storica fantastica e unica al mondo”. Lo ha detto il ministro dei Beni culturali, Alberto Bonisoli, in un video messaggio inviato in occasione della presentazione a Roma di “Un piano per l’Appia Antica”. Presenti, tra gli altri, Rita Paris, direttrice del Parco Archeologico dell’Appia Antica (salutata con una lunga e sentita standing ovation al termine del suo intervento), e Francesco Moschini, segretario generale dell’Accademia di San Luca.

Il Parco, ha spiegato Bonisoli, “è qualcosa di cui essere orgogliosi e che dobbiamo tenere sotto cura e tutela. Mi piacerebbe che i confini del Parco statale possano coincidere con quelli del Parco regionale”. Il titolare del Collegio Romano sottolinea quindi che la dotazione finanziaria del Parco “non è sufficiente: il Parco deve rimanere gratuito e dall’anno prossimo metteremo le mani su questo aspetto”.

Per leggere l’articolo clicca qui.28