Tomba di Seneca

La tomba cosiddetta di Seneca si trova a un km di distanza dal complesso di Capo di Bove, procedendo verso sud. Essa si presenta come una facciata in laterizio che Antonio Canova ricostruì nell’Ottocento, murandovi alcuni elementi architettonici e decorativi in marmo (molti dei quali mancano perché sono stati rubati nel tempo). L’archeologo Antonio Nibby ne propose l’identificazione col sepolcro di Seneca, mettendo in relazione una figura sul frammento di un coperchio di sarcofago rinvenuto nei pressi con le fonti storiche, che attestano al IV miglio della Via Appia la presenza della villa del filosofo, ove egli si suicidò per volere di Nerone nel 65 d.C.