«L’archeologa Paris: “Ci offrono sepolcri, ville e monumenti. E mancano i fondi”»

«Ho visto la pagina pubblicitaria con la vendita del casale di via Appia Antica 55, però avrebbero dovuto scrivere che il passaggio di proprietà è soggetto alla eventuale prelazione da parte dello Stato», dice Rita Paris, l’archeologa della Soprintendenza responsabile dell’Appia Antica.

Per leggere l’articolo completo di Carlo Alberto Bucci su la Repubblica, ed. Roma del 09 settembre 2014 clicca qui.