Sepolcro a esedra

Lungo l’VIII miglio della via Appia, sul lato sinistro, si erge una monumentale esedra sepolcrale, a lungo interpretata come luogo di sosta. Si tratta di una struttura eretta tra la fine dell’età repubblicana e la prima età imperiale, costituita da un grande emiciclo in opera cementizia, largo venti metri e alto nove metri, originariamente coperto a cupola, con tre grandi nicchie che dovevano contenere alcune statue ritratto.

Bibliografia:

F. Coarelli, Dintorni di Roma, Roma-Bari 1981.

Lexicon Topographicum Urbis Romae, Suburbium, vol. I, s.v. Appia via.
L. Spera, S. Mineo, Via Appia I, Roma 2004.

A. Zocchi, Via Appia. Cinque secoli di immagini. Un racconto da Porta San Sebastiano al IX miglio, Roma 2009.

COME ARRIVARE:
Via Appia antica 316, 00178 Roma RM 
raggiungibile con: 

- Cotral: 
Roma Anagnina-Genzano di Roma, fermata ROMA | Via Appia (Aeroporto Ciampino) 

ORARI DI APERTURA: 
Il sito è di libero accesso 

BIGLIETTI: 
Il sito è di libero accesso 

CONTATTI E PRENOTAZIONI: 
Il sito è di libero accesso