«Appia, svelato il Circo di Commodo»

La prima sorpresa l’hanno fornita le foto aeree ad alta risoluzione. Risultati della sofistica tecnica dell’aerofotogrammetria che restituiscono l’esatta planimetria. Poi, gli scavi hanno regalato altre suggestioni: non solo l’identificazione delle strutture dei “carceres”, ossia i blocchi di partenza per le corse di bighe o cavalli, ma anche un kit da chirurgia di pronto soccorso legato ad una sorta di ambiente infermieristico, strategico per chi si feriva durante le gare. Ed è così che l’équipe di archeologi guidata da Rita Paris, della Soprintendenza ai beni archeologici, ha finalmente ricostruito il Circo di Commodo (161-192 d.C.) nella Villa dei Quintili sull’Appia Antica.

Per leggere l’articolo di Laura Larcan su il Messaggero, ed. Roma del 03 gennaio 2015 clicca qui.