«L’Appia Antica come Villa Borghese: il nuovo progetto prevede traffico limitato e più collegamenti»

La via Appia Antica come Villa Borghese. Una nuova affinità per la Regina Viarum, che dovrà essere ridefinita come un autentico parco accessibile da vari punti disseminati nei quartieri confinanti , con traffico limitato, velocità drasticamente ridotta, collegamenti con mezzi pubblici, e soprattutto con un percorso arricchito di nuovi monumenti acquisiti dai privati. Un piano complesso, ambizioso, ma costruito con l’idea di restituire all’Appia l’identità di parco archeologico, che ancora manca.

Per leggere l’articolo completo di Laura Larcan su il Messaggero del 22 Marzo 2014 clicca qui.