Roma, Appia Antica: il Divino Amore incluso nel parco col nuovo riassetto

L’accelerazione dell’iter dovuto anche al commissariamento: uno strumento di governo che rilancia un territorio unico al mondo per testimonianze storiche, archeologiche e naturali, e che ne disegna finalmente un volto unitario con 1500 ettari in più.

Il Consiglio regionale del Lazio, presieduto da Daniele Leodori (Pd), ha approvato a maggioranza la proposta di deliberazione consiliare riguardante l’approvazione del Piano di riassetto del parco dell’Appia antica, che interessa i territori di Roma, Marino e Ciampino. Tra i prossimi passi l’ampliamento del parco di oltre 1500 ettari, includendo i santuari del Divino Amore. Il documento era atteso da alcuni decenni: le sue radici sono nel 2002, quando ci fu una prima deliberazione a riguardo da parte del consiglio direttivo dell’ente parco.

 

Per leggere l’articolo completo di Maria Rosaria Spadaccino clicca qui.