1-2 ottobre | Workshop di fotografia con Claudia Primangeli

Il Parco Archeologico dell’Appia Antica è lieto di proporre due workshop di fotografia, condotti dalla fotografa professionista Claudia Primangeli, storica dell’arte e docente di fotografia di still life e di tecniche di ripresa e illuminazione in studio presso l’Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie e presso l’Istituto Europeo di Design.

Il workshop si svolge in occasione della mostra “Still Appia. Fotografie di Giulio Ielardi” in corso presso il Complesso di Capo di Bove, che verrà visitata con la dottoressa Primangeli sabato 1 Ottobre, arricchendo la giornata insieme con la presentazione e la visione degli scatti dell’autore dedicati alla Regina Viarum e allo scenario dei cambiamenti avvenuti nel corso dei secoli.

Il workshop è pensato per permettere ai visitatori di approcciarsi attraverso la visione fotografica alla conoscenza di alcuni tra i maggiori siti del Parco. Prendendo le mosse dall’analisi delle vicende storico-artistiche dei luoghi, con il prezioso contributo iconografico offerto da pittura, fotografia e cinema, passeggeremo tra le vestigia di questo incredibile palcoscenico storico esaminando i migliori punti di ripresa e le migliori prospettive da cui fotografare. Il metodo seguito in questo workshop è quello già collaudato da anni dalla docente, fotografa professionista e insegnante di fotografia nonché storica dell’arte, attraverso il quale il visitatore segue un percorso di conoscenza del luogo, della sua storia visiva nel tempo e realizza i propri scatti con una maggiore consapevolezza della natura del soggetto e delle sue caratteristiche narrative, arrivando attraverso il mezzo fotografico ad una conoscenza e appropriazione più personale e soggettiva del sito.

Per partecipare al workshop non è necessario avere conoscenze fotografiche né attrezzatura specifica, ma ciascun partecipante potrà portare con sé lo strumento fotografico che solitamente utilizza, compresi anche gli smartphone, in quanto il lavoro si svolgerà su più livelli e dai neofiti agli amatori, sarà possibile seguire un proprio percorso personale di visione e di lavoro. Un breve brief tecnico introduttivo sul campo permetterà di verificare gli strumenti di ciascun partecipante e calibrare il percorso individuale. Ognuno infatti potrà mantenere il proprio ritmo di ripresa e di narrazione, sia che si approcci per la prima volta alla fotografia sia che la pratichi con maggiore frequenza. Un visita in cui il fotografo non è mai l’ultimo a raggiungere il gruppo ma colui che ne determina il ritmo, prendendosi  tutto il tempo per catturare al meglio la luce, le forme e l’atmosfera di luoghi suggestivi come questi.

Programma del Workshop

Sabato 1 Ottobre (Dal Mausoleo di Cecilia Metella al Complesso di Capo di Bove)

Ore 9,30 Appuntamento al Mausoleo di Cecilia Metella in via Appia Antica 161
Brief introduttivo tecnico sul campo sulle apparecchiature in possesso dei partecipanti. Introduzione alla storia dei siti che si visiteranno nel corso della mattina: Mausoleo di Cecilia Metella, Castrum Caetani, Chiesa di S. Nicola, Complesso di Capo di Bove. Concluderà il percorso la visita alla mostra in Corso presso il Complesso di Capo di Bove “Still Appia”. Termine previsto per la conclusione del Workshop ore 13,00

Domenica 2 Ottobre (Dalla Villa dei Quintili al Complesso di S. Maria Nova)

Ore 9,30 Appuntamento all’ingresso della Villa dei Quintili in via Appia Nuova 1092
Brief introduttivo tecnico sul campo sulle apparecchiature in possesso dei partecipanti. Introduzione alla storia dei siti che si visiteranno nel corso della mattina: Antiquarium della Villa dei Quintili, Complesso della Villa, Casale di S. Maria Nova e Terme. La visita alla mostra in corso presso il Complesso di Capo di Bove “Still Appia” potrà essere effettuata dai partecipanti in autonomia al termine del Worskshop, data la distanza dei luoghi tra loro non è prevista in questa giornata. Termine previsto per la conclusione del Workshop ore 13,00

Le giornate di workshop possono essere seguite entrambe dai partecipanti o si può scegliere anche di seguire un solo appuntamento. Il docente fornirà ai partecipanti i propri contatti in modo tale che chi lo desideri possa avere una revisione del proprio lavoro tramite mail o canali social.

Gli eventi sono gratuiti fino a esaurimento posti.
Si consiglia la prenotazione: claudiaprimangeli@gmail.com
È richiesto il biglietto per l’ingresso ai siti del Parco.

Intero: 8€. Biglietto valido per tre giorni consecutivi in tutti i siti del Parco Archeologico dell’Appia Antica. Il biglietto permette un ingresso ad ogni singolo sito del Parco dalla data del primo utilizzo: Mausoleo di Cecilia Metella, Villa dei Quintili-Santa Maria Nova, Antiquarium di Lucrezia Romana, Complesso di Capo di Bove, Tombe della Via Latina (solo su prenotazione scrivendo a: pa-appia.tombelatine@cultura.gov.it.), Villa di Sette Bassi (temporaneamente inaccessibile per lavori di manutenzione). Ridotto: 2€. Ingresso giornaliero agevolato riservato ai giovani tra i 18 e 25 anni. Gratuito: per i minori di 18 anni, i membri ICOM e tutte le altre agevolazioni previste dalla normativa (https://www.beniculturali.it/agevolazioni). Gratuito senza prevendita per i portatori di handicap, il loro accompagnatore, le guide turistiche abilitate.
Biglietto ridotto riservato ai possessori della ROMA PASS: 4 €. Il biglietto vale tre giorni consecutivi dalla data del primo utilizzo e permette un ingresso ad ogni singolo sito del Parco.
La Mia Appia Card: 15€. Abbonamento combinato con tutti i siti del Parco Archeologico dell'Appia Antica, nominativo e valido 1 anno solare dalla data di acquisto (ingressi illimitati).