IL PROGETTO DI RESTAURO, RECUPERO FUNZIONALE E ADEGUAMENTO DI SANTA MARIA NOVA

A tre anni di distanza dall’apertura al pubblico, dopo i lavori di scavo e restauro che hanno restituito l’importante e inedito contesto monumentale di Santa Maria Nova, sono in corso nuovi di interventi di restauro e adeguamento dell’imponente struttura monumentale del “casale”, con le sue tante fasi attraverso i secoli, per destinarla alla fruizione pubblica, anche nei livelli superiori. Scompare così ogni traccia della impropria funzione di residenza che il monumento aveva assunto nel corso del secolo scorso.

I lavori prevedono inoltre il riassetto di una parte dell’area archeologica cosiddetta “termale”, nella quale si opererà il restauro conservativo e specialistico delle pavimentazioni antiche e delle murature, compresi i mosaici degli ambienti riscaldati rappresentanti scene gladiatorie, scoperti durante i recenti scavi.

Nel fabbricato che si addossa alla parete nord del casale si realizzerà la struttura per ospitare anche un punto ristoro per il pubblico, attualmente mancante in questa zona, fornendo così un adeguato servizio di accoglienza ai visitatori dell’intera area di Santa Maria Nova e della Villa dei Quintili.

Le finalità ultime del progetto sono quelle di valorizzare quest’area archeologica e monumentale di straordinario valore storico e culturale mediante un’azione di conoscenza e di tutela realizzata attraverso lo scavo, il restauro e la funzionalizzazione della stessa, per offrirla alla pubblica fruizione con servizi moderni e adeguati.