Nuovo calendario di visite guidate alla mostra ‘Patrimonium Appiae depositi emersi’

 

Il Parco Archeologico dell’Appia Antica offre la possibilità di fruire di visite guidate gratuite alla mostra Patrimonium Appiae. Depositi emersi/Art Crossing. Riattivare il genius loci allestita nel Casale di Santa Maria Nova sulla via Appia Antica.

Per tutto il mese di febbraio potrete essere accompagnati dal personale del Parco Archeologico alla scoperta di straordinari reperti, in prevalenza inediti e provenienti da depositi.

L’appuntamento è presso l’ingresso in via Appia Antica 251 alle ore 11.00 :

  • sabato 4 febbraio
  • domenica 12 febbraio
  • sabato 18 febbraio
  • domenica 19 febbraio
  • sabato 25 febbraio

La mostra espone oltre 250 oggetti, tra cui gioielli, anfore, urne cinerarie, capitelli, vasi, monete, provenienti da contesti archeologici lungo le vie Appia, Latina e Ardeatina. Il giardino del Casale ospita inoltre la mostra Art Crossing. Riattivare il genius loci che propone opere d’arte, site-specific, realizzate da artisti viventi  in dialogo con i materiali archeologici.

Ingresso da via Appia antica 251.
Attività gratuita salvo il pagamento del biglietto di ingresso al sito.

Si consiglia di munirsi del titolo di ingresso presso le biglietterie attive tutti i giorni presso il Mausoleo di Cecilia Metella e la Villa dei Quintili dall'ingresso di via Appia Nuova 1092, oppure sul sito di Coopculture.

Biglietto intero 8€ valido per tre giorni consecutivi in tutti i siti del Parco Archeologico dell’Appia Antica che permette un ingresso ad ogni singolo sito del Parco dalla data del primo utilizzo: Mausoleo di Cecilia Metella, Villa dei Quintili-Santa Maria Nova, Antiquarium di Lucrezia Romana, Complesso di Capo di Bove, Tombe della Via Latina (solo su prenotazione scrivendo a: pa-appia.tombelatine@cultura.gov.it.), Villa di Sette Bassi (su prenotazione scrivendo a: pa-appia.settebassi@cultura.gov.it).Il Ridotto: 2€ è riservato ai giovani tra i 18 e 25 anni mentre i minori di 18 anni hanno diritto all'ingresso gratuito.

Alle visite guidate può partecipare un numero massimo di 20 persone, in ordine di arrivo.